20 dic 2017

Lo vedi il target?

by Davide (38) | 0 commenti | 77 visite

Lo vedi il target?

Nell’ultima serata dell’anno con il nostro amico e sensei Alfredo Salaccione (Istruttore IBS) abbiamo assistito ad una interessante lezione su quanto sia impostante porsi degli obiettivi concreti per la propria pianta.
Il bonsai non è un hobby per autodidatti, almeno non per chi desidera risultati soddisfacenti. Alfredo ci ha mostrato una filmato con alcune lavorazioni dimostrandoci quanto sia importante il confronto e la partecipazione a mostre o convegni per farci capire che la nostra piantina, che fino ad allora ci sembrava stupenda, possa essere solo il primo gradino del risultato che si può raggiungere.

Se fino ad un certo momento abbiamo pensato che il nostro bonsai avesse una ramificazione interessante o una dimensione delle foglie sufficientemente ridotta, vedendo opere di altri bonsaisti possiamo comprendere quanto questi risultati possano essere migliorati, alzando l’asticella verso un nuovo obiettivo.
Insomma, sapere che qualcuno al mondo è riuscito ad ottenere una risposta migliore dalla nostra stessa essenza ci deve spingere al desiderio di comprendere quali tecniche di coltivazione o quali tipi di lavorazioni abbia usato per arrivarci.

Alfredo ci ha mostrato come, all’inizio di una lavorazione, sia utile prendere spunto da altri bonsai per porsi un obiettivo, un target da raggiungere insomma. Avere chiara in testa l’idea di come potrà diventare il nostro bonsai nel futuro è una dote importante quanto le proprie capacità di coltivazione.

Abbiamo poi lavorato un interessante larice dandogli una prima impostazione.

Bonsai Lab
Collegio IBS

Share


Licenza Creative CommonsQuesto opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.



Lascia un commento

Highslide for Wordpress Plugin